Prima di tutto il Club…

Siamo nel 2009.

L’associazione si costituisce il 23 maggio dello stesso anno, con finalità sociali nei settori turistico e ricreativo, con particolare riferimento al turismo itinerante, allo stare all’aria aperta, nel rispetto dell’ambiente e della natura.

Fra le finalità sociali possiamo annoverare:

La promozione e la diffusione del turismo itinerante, con iniziative ricreative finalizzate alla socializzazione e alla scoperta del territorio.

Oltre alla tutela e l’assistenza di quanti già praticano e di quanti si avvicinano per la prima volta a questa tipologia di vacanza e di viaggio, tramite la stipula di convenzioni e altre facilitazioni di cui beneficiano i soci.

Infine, la sensibilizzazione delle Istituzioni pubbliche e private perché agevolino questo tipo di turismo, anche potenziando le strutture ed i servizi necessari.

Fra i fini sociali, anche la realizzazione di un’area parcheggio destinata in primis ai soci, poi divenuta realtà anche con il contributo messo a disposizione dai Soci e che verrà devoluta al termine del periodo di comodato al Comune stesso, proprietario del fondo su cui sorge.

Dalle parole ai fatti. L’entusiasmo e la perseveranza dei nostri 6 soci fondatori, conducono il progetto a una veloce realizzazione. Obiettivo di non poco conto, stante le difficoltà nel reperire i fondi e nel convincere i principali finanziatori a impegnarsi concretamente nel favorire quello che è un settore di nicchia nel panorama turistico e che non si trova ancor oggi ad essere valorizzato come in altre zone d’Italia e soprattutto d’Europa, che vantano una più solida tradizione.

Anche per questo, un rinnovato “Tanto di Cappello” ai nostri Soci!

I Soci fondatori

Livio Del Degan,
Mauro Bertelli,
Luciano Di Just,
Franco Visintin,
Diego Valletta,
Matteo Brosic.

(foto di repertorio)

Il Parcheggio privato per i Soci e l’Area di Sosta servita

Il Comune di Staranzano identifica il terreno adatto per la realizzazione dell’opera.

Viene realizzato in prima battuta il parcheggio di 3000 mq per un totale di 50 posti camper (nel 2011) e, successivamente l’Area attrezzata ad accesso libero.

Inaugurata nell’agosto del 2013 consta di ulteriori 1500 mq per 8 posti camper dotati di colonnina per la corrente elettrica, bagni completi di docce e zona destinata al carico di acqua potabile e per lo scarico delle acque reflue.

L’area è collegata alla rete fognaria comunale ed è dotata di telecamere per la videosorveglianza.

Costo complessivo ca 85mila euro, suddiviso tra Comune, Regione e Associazione nazionale camperisti italiani .

I bagni e la sede sociale adiacenti all’area, sono invece finanziati interamente dai soci
del Camper Club “Foce dell’Isonzo”.

Come afferma lo stesso Prefetto Marrosu, presente alla cerimonia di inaugurazione, l’opera rappresenta un significativo esempio di collaborazione fra pubblico e privato, interpretazione esemplare dei concetti di Cittadinanza attiva e partecipata.

Il Direttivo

I Soci in carica e i Collaboratori.

Lo Statuto

Leggi lo Statuto del Club.

Gli Atti

Come da normativa vigente, qui trovi gli Atti più importanti che riguardano la nostra Associazione.

Attraversa il cielo e la terra come un nomade, incontra meraviglie e colori sconosciuti e rendili tuoi amici: questa è la vera ricchezza nella vita.

(Fabrizio Caramagna)

Seguici anche sui nostri canali social

Facebook icon

© 2020 Camper Club La Foce Dell’Isonzo APS CF 90032220312

Created with
Mailchimp Freddie Badge